Cosa sono i Dan nelle arti marziali

0
10

Il sistema di classificazione dan è un segno di livello giapponese che viene utilizzato nelle arti marziali.

Dan in giapponese significa “passo” o “grado”, ed è comunemente equiparato al grado di abilità raggiunto.

Originariamente inventato in una scuola Go nel periodo Edo, questo sistema fu poi applicato alle arti marziali da Kano Jigoro, il fondatore del judo e successivamente introdotto in altri paesi dell’Asia orientale.

Nelle moderne arti marziali giapponesi, i titolari di ranghi dan spesso indossano una cintura nera.

I Dan sono ancora dati nelle arti marziali, così come in giochi da tavolo di strategia Go e Renju, l’arte della disposizione dei fiori (ikebana), e la cerimonia del tè.

Tuttavia, l’origine del carattere cinese, pronunciato duán nel moderno Pinyin, è stata usata come “fase” media.

Dan rank è spesso utilizzato insieme al sistema di rango inferiore, Kyū rank. Ci sono altri metodi di valutazione del rango nei sistemi marziali giapponesi, di particolare rilievo è il più vecchio, sistema menkyo.

Storia

Il sistema di classificazione dan è stato inventato da Honinbo Dosaku,
giocatore di go professionista del periodo Edo (1603-1868). Prima dell’invenzione, la classifica tendeva ad essere vaga.

In seguito i ranghi DAN sono stati applicati alle arti marziali da Kano Jigoro, il fondatore del judo.

Kano ha iniziato il moderno sistema di classificazione quando ha assegnato lo shodan (il grado dan più basso) a due dei suoi studenti più anziani (Shiro Saigo e Tsunejiro Tomita) nel 1883.

Fino ad allora, non c’era una differenziazione esterna tra yūdansha (ranghi cintura nera) e mudansha (quelli che non avevano ancora raggiunto un grado).

Kano ha iniziato l’usanza di indossare obi (cinture) nere nel 1886. Questi obi non erano le cinture che un karateka o jūdōka indossa oggi – Kano non aveva ancora inventato il jūdōgi (uniforme judo), e i suoi studenti stavano ancora praticando in kimono. Indossavano l’ampia obi ancora indossata con il kimono formale.

Nel 1907, Kano introdusse il moderno jūdōgi e il suo moderno obi, con cinture bianche e nere.

L’uso di cinture per denotare i ranghi è stato utilizzato da diversi dipartimenti sportivi all’interno del sistema scolastico giapponese, in particolare per i nuotatori, prima della loro adozione da parte di Kano.

Uso moderno nel Go

Tradizionalmente, il livello dei giocatori è stato definito utilizzando i metodi di classificazione kyu e dan.

  • I ranghi Kyu sono considerati studenti;
  • I ranghi Dan sono considerati maestri.

Soprattutto nella pratica amatoriale, questi ranghi facilitano il sistema di classificazione.

Con la disponibilità di calcolatrici e computer, sono stati introdotti sistemi di valutazione precisi. In tali sistemi, un rating è rigorosamente calcolato sulla base dei risultati ottenuti.

I Dan sono per i giocatori amatoriali avanzati. Questo significa che i giocatori dovranno mostrare buoni risultati nei tornei o superare gli esami per ottenere un rango dan.

Gli studenti seri spesso si sforzano di raggiungere il rango di dan. Per i dilettanti, sono disponibili dan fino al 7 °, al di sopra di questo livello, un praticante deve diventare un professionista per ottenere ulteriori promozioni.

Anche se i giocatori che hanno raggiunto i ranghi di dan professionisti sono nominalmente più forti dei giocatori di dan amatoriali, in pratica alcuni dei più forti giocatori dilettanti di 7° dan hanno un livello di gioco alla pari con quello di alcuni giocatori professionisti.

Uso moderno nelle arti marziali

In tempi moderni, un praticante di uno stile classificato come Dan è solitamente riconosciuto come un artista marziale che ha superato il kyū, o i livelli di base.

Essi possono anche diventare istruttori autorizzati nella loro arte marziale. In molti stili, tuttavia, raggiungere un rango dan significa che, anche se non si è più considerati principianti, non si è ancora necessariamente esperti.

Il numero totale di ranghi dan dipende dallo stile (dal primo al quinto e dal primo al decimo sono i più comuni nelle arti giapponesi).

I gradi di dan più bassi possono normalmente essere raggiunti attraverso un esame di valutazione o a volte attraverso la competizione.

I gradi di dan più alti, di solito, richiedono anni di esperienza e contributo all’arte marziale in questione. Questo può avvenire attraverso l’istruzione o la ricerca e la pubblicazione.

Questi gradi possono essere assegnati solo da un rappresentante di grado superiore del dojo principale o, talvolta, da un comitato direttivo.

Non c’è un livello di realizzazione stabilito universalmente. I sistemi di classificazione che sono specifici per la scuola o lo stile.

Infatti, i ranghi dan non indicano necessariamente che si indossi una cintura nera. In alcune arti marziali come iaidō, kendō o jōdō, nessun accessorio esterno è indossato per indicare il rango, anche se la cintura è di gran lunga il simbolo più comune e riconoscibile dal grande pubblico.

I ranghi dan più alti sono a volte riservati al fondatore o ai leader di uno stile e altri studenti di alto rango possono essere promossi solo da loro.

Questo ha portato all’estinzione delle classifiche di livello superiore in alcune arti. Per esempio, nel judo ci sono solo tre dan del decimo livello
viventi nel mondo,
e solo quindici sono stati promossi al rango fin dal suo inizio.

Classifica in giapponese

Molte arti usano tra uno e dieci gradi dan:

  1. shodan – cintura nera di primo grado
  2. nidan – cintura nera di secondo grado
  3. sandan – cintura nera di terzo grado
  4. yondan – quarta cintura nera di quarto grado
  5. godan – Cintura nera di quinto grado
  6. rokudan – cintura nera di sesto grado
  7. nanadan – cintura nera di settimo grado (anche, shichidan)
  8. hachidan – cintura nera di ottavo grado
  9. kyuudan – cintura nera di nono grado
  10. jūdan – decimo grado cintura nera

In certi stili, lo shodan implica che tutte le basi dello stile sono state padroneggiate.

Al grado sandan, lo studente è ritenuto in grado di insegnare in modo indipendente come insegnante o istruttore, spesso chiamato sensei.

A Godan, il budōka può ricevere la certificazione come professionista di livello master (Shidōin).

In generale, i gradi dan inferiori sono convalidati sulla base delle conoscenze e dell’abilità fisica. Più alto è il rango di dan, più capacità di leadership, esperienza di insegnamento e servizio allo stile giocano un ruolo nella promozione.

Ad esempio, nel judo britannico, per ottenere la promozione dal 1° al 5° Dan, i praticanti di judo devono dimostrare tecnica teorica e abilità competitiva nelle competizioni graduate. Le promozioni dal 6° al 10° Dan vengono assegnate per servizi offerti allo sport del judo.

Nel Kendo il sistema dan è stato recentemente cambiato in modo che l’8° dan è il grado più alto raggiungibile. A differenza del judo, tutta la promozione del dan all’interno della ZNKR, dell’IKF e dei suoi paesi membri è con un esame.

Mentre i gradi dan sono assegnati per capacità tecniche, c’è un sistema parallelo Shogo che premia Renshi, Kyoshi, Hanshi, contro l’idoneità come modello di ruolo per alcuni membri delle classifiche kodansha del 6°, 7° e 8° dan.

Renshi e Kyoshi sono assegnati con esame scritto e Hanshi con elezione. C’è un certo dibattito tra i kendoka non giapponesi sull’equità del test Kyoshi, che a differenza dell’equivalente per Renshi, deve essere scritto in giapponese.

Anche se il sistema dan è distintamente giapponese, è stato adottato da molti altri stili di arti marziali. Il sistema dan e il ben noto simbolo di una cintura nera sono stati assorbiti nell’uso comune per rappresentare una persona con abilità superiori alla media o altamente addestrate in una particolare disciplina.

Arti cinesi

Dal 1998 l’Associazione cinese Wushu, la Commissione Nazionale dello Sport e l’Istituto cinese di ricerca Wushu hanno istituito un sistema di graduazione basato su nove livelli Duan:

Simbolo: Duan Wei (livello)

Livello iniziale:
I cosiddetti “basic duans” per studenti con alcuni anni di esperienza.

  1. Qingying-yi duan: Aquila Blu
  2. Yinying-er duan: Aquila d’argento
  3. Jinying-san Duan: Aquila d’oro

Livello intermedio:
Duani di medio livello per studenti wushu che sono in grado di insegnare e hanno circa 10 anni di esperienza wushu. A partire dal 5° Duan ci deve essere la prova di un lavoro scientifico nella ricerca sul wushu, cioè le pubblicazioni.

  1. Qinghu-si duan: Tigre Blu
  2. Yinhu-wu duan: Tigre d’argento
  3. Jinhu-liu duan: Tigre d’oro

Livello avanzato:
Il livello avanzato viene assegnato solo a maestri di grande esperienza con eccellente reputazione a Wushu. La persona a cui è stato assegnato un tale Duano può ufficialmente definirsi “Gran Maestro”.

  1. Qinglong-qi duan: Drago Blu
  2. Yinlong-ba duan: Drago d’argento
  3. Jinlong-jiu duan: Drago d’oro

Per la standardizzazione internazionale l’Associazione cinese Wushu ha deciso di utilizzare la parola giapponese Dan al posto del cinese Duan.

Questo sistema di graduazione non è completamente nuovo nel wushu cinese. In tempi più antichi ci sono state graduazioni come indicato nella enciclopedia cinese Wushu (Zhongguo Wushu baike quanshu) o più tardi alla corte dell’imperatore.

Arti coreane

Alcune scuole di arti marziali coreane usano barre ricamate per indicare i diversi ranghi di dan, come mostrato nel 1°, 2° e 3° dan belts sopra le arti marziali coreane mancava di un sistema di classificazione fino all’occupazione giapponese (1905-1945), durante la quale una varietà di arti marziali giapponesi furono introdotte nel sistema scolastico coreano, in particolare judo e kendo.

Dopo l’occupazione, le nuove arti marziali emergenti come il taekwondo, Soo Bahk Do e l’hapkido continuarono ad usare il dan e il geup ranks. Il sistema di rango dan è utilizzato anche dai giocatori di baduk. Al giorno d’oggi anche la Korea Taekkyon Association rilascia dan ranghi per i praticanti di taekkyeon.

Qualcuno che ha ricevuto un rango di dan è chiamato yudanja.

In alcune scuole coreane, in particolare a Kukkiwon taekwondo, c’è anche un sistema a pum. I praticanti che non hanno ancora raggiunto l’età di 16 anni, non possono fare il test per ottenere un rango di dan. Per loro c’è un sistema di quattro gradi di pum.

Dopo aver raggiunto l’età di 15,5 anni il loro grado di pum può essere cambiato al corrispondente grado dan, anche se alcune organizzazioni richiedono al professionista di sostenere un esame aggiuntivo.

A Kukkiwon taekwondo si può fare il test per le classi di pum fino all’età di 18 anni. Di solito la cintura indossata dai portapomme è una cintura bicolore rossa e nera.

Classifica in coreano

Quando si numerano i ranghi dan, si usano numeri sino-coreani. I nomi comuni per i ranghi dan sono quindi:

  1. Il dan – cintura nera di primo grado (conosciuta anche come cho dan)
  2. Yi dan – seconda cintura nera di secondo grado
  3. Sam dan – terza cintura nera di terzo grado
  4. Sa dan – quarta cintura nera di quarto grado
  5. O dan – cintura nera di quinto grado
  6. Yuk dan – cintura nera di sesto grado
  7. Chil dan – cintura nera di settimo grado
  8. Pal dan – cintura nera a otto gradi
  9. Gu dan – nono grado cintura nera

Di solito i ranghi di dan non vanno oltre il nono dan, anche se in alcune occasioni in alcune organizzazioni è stato emesso un decimo dan.

Secondo Kukkiwon, hanno rilasciato solo cinque dan ufficiali per le persone decedute e una persona vivente (Un Yong Kim) che si ritiene abbia dato un grande contributo a Tae kwon do.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here