Come migliorare nelle arti marziali: 7 suggerimenti pratici

0
78

Come atleti di arti marziali, lavoriamo costantemente per migliorarci.

Che sia per la competizione o per la nostra formazione generale, ci impegniamo sempre di più per raggiungere l’obiettivo desiderato.

Come migliorare nelle arti marziali
Come migliorare nelle arti marziali

Purtroppo, ci sono momenti in cui abbiamo solo bisogno di quella spinta in più di ispirazione. L’allenamento può diventare frustrante, soprattutto quando abbiamo l’impressione di non riuscire ad arrivare da nessuna parte.

Oggi ti mostriamo 7 cose che puoi fare subito per migliorare nelle arti marziali:

1) Allenarsi da soli

Oltre a frequentare le lezioni, quanto tempo dedichi all’allenamento delle arti marziali? Guardi i video? Ti eserciti dopo le lezioni? Fai domande al tuo istruttore? Fai delle ricerche?

Anche tutto questo fa parte dell’addestramento! Tutto il lavoro che fai al di fuori delle lezioni ti dà senza dubbio un vantaggio rispetto a chi non lo fa.

Immagina se hai dedicato 10 minuti in più dopo ogni classe Muay Thai alla pratica dei calci alti – stai facendo 200 ripetizioni più di tutti gli altri! Dicci, come potresti non migliorare?

2) Scegli il partner giusto

Quando scegli sempre gli stessi sparring partner, è probabile che siano già in grado di prevedere cosa stai per fare.

La stessa cosa vale se scegli qualcuno che sai di poter battere – non c’è assolutamente nessuna sfida per te, il che significa che probabilmente non stai imparando nulla. Questo non sconfigge l’intero scopo dello sparring?

Quando si seleziona un partner, scegli una delle seguenti persone:

  • Qualcuno che ti batterà sicuramente (Svilupperai una difesa impressionante)
  • Qualcuno che ti può sfidare (saprai esattamente a che livello sei)
  • Qualcuno che si può sicuramente battere (sarai in grado di praticare tecniche più complicate)

Se stai allenando i colpi, scegli qualcuno con una posizione diversa o con uno stile di combattimento differente.

Se sei alle prese, scegli qualcuno che ha un fantastico gioco di fondo e lavora sul tuo passaggio – ci sono così tanti modi per sfidare te stesso per diventare un artista marziale migliore!

3) Fissa un obiettivo settimanale

Cos’è che vuoi ottenere dall’allenamento: una medaglia d’oro nella tua prossima competizione, per perfezionare una tecnica su cui hai lavorato, per essere promosso al livello successivo?

Qualunque sia il tuo obiettivo finale, dovresti avere almeno un obiettivo realistico e raggiungibile ogni settimana. Ammettiamolo, è facile scoraggiarsi una volta ogni tanto.

L’allenamento può diventare frustrante e puoi essere tentato di rinunciare del tutto. L’importante è che tu stia migliorando un po’ ogni giorno, e che tu stia raggiungendo i tuoi obiettivi settimanali, non importa quanto piccoli siano.

Non deve essere per forza una pazzia – può essere semplice come non stancarti durante il riscaldamento o perfezionare il cross choke da una guardia chiusa.

Prima che te ne accorgi, avrai già raggiunto il tuo obiettivo finale, e questa è sicuramente una delle migliori sensazioni del mondo!

4) Cerca l’ispirazione

A volte, abbiamo bisogno di un po’ d’ispirazione per andare avanti. Tutti abbiamo bisogno di qualcuno a cui guardare, nella speranza che un giorno si possa raggiungere anche la grandezza.

Ci sono molti grandi delle arti marziali di grande effetto, come Bruce Lee e Muhammad Ali, che possono essere la nostra ispirazione durante l’allenamento.

Che si tratti del loro stile di combattimento, del loro spirito guerriero o delle loro filosofie di arti marziali, ci sono così tanti modi per incorporare nella nostra formazione ciò che abbiamo imparato da queste leggende.

Chissà, forse un giorno anche noi potremmo raggiungere la grandezza; dopo tutto, è dentro di noi tutti.

5) Diventa più veloce e più forte

Come atleti di arti marziali, vogliamo qualsiasi vantaggio che possiamo ottenere sui nostri avversari.

Sia che si tratti di essere più veloci, più forti o entrambi; avere il tempo supplementare per incorporare forza e condizionamento nell’allenamento è sicuramente vantaggioso.

Non solo ti dà la pausa di cui hai bisogno da tutte le tensioni dell’allenamento duro, ma ti dà anche la capacità di allenare i tuoi punti deboli e trasformarli in punti di forza.

Che si voglia o meno, ognuno ha le sue debolezze – scarsa flessibilità, mancanza di coordinazione, insufficienza cardiaca e forza. C’è sempre spazio per migliorare!

6) Prenditi una pausa

Come atleti, siamo spesso esposti ad un atteggiamento del tipo: “provaci duramente o muori provandoci”.

Vogliamo essere il meglio che possiamo essere – nella nostra arte marziale e nella nostra vita quotidiana. Crediamo che l’unico modo per raggiungere questo obiettivo sia allenandoci duramente tutto il giorno, ogni giorno.

Purtroppo, questo potrebbe portare ad un “burnout” – costringendoci a prenderci una pausa o peggio, smettere!

Perché non prendersi qualche giorno di pausa per ripensare il proprio viaggio nelle arti marziali. Ci sono momenti in cui abbiamo solo bisogno di sederci e rilassarci e concederci un po’ di tempo libero.

Ci sentiremo sicuramente ringiovaniti e pronti ad allenarci di nuovo, purché ricordiamo perché abbiamo iniziato e quali sono i nostri obiettivi.

Ma attenzione, non concederti una pausa troppo lunga – potrebbe essere difficile ritrovare lo slancio!

7) Prova qualcosa di nuovo

Anche se molte persone prosperano nella routine, possono diventare troppo a loro agio con essa. Perché limitare il proprio potenziale quando si è in grado di fare molto di più? Perché non sfidare se stessi provando qualcosa di diverso.

Vai avanti, esci dalla tua zona di comfort. Mettiti in gioco. Se fai BJJ, perché non provare il Muay Thai? Se sei più pugile, perché non andare in una classe di MMA?

Molte persone hanno paura di provare cose nuove perché hanno paura dell’ignoto. Infatti, gli studi dimostrano che le persone temono un risultato sconosciuto più che uno negativo.

E se non mi piacesse? E se mi faccio male? Prima di fare tutte queste ipotesi, perché non andare avanti e fare qualcosa al riguardo? Non sai mai cosa succederà finché non ci provi. Dopo tutto, parte dell’essere un artista marziale migliore è la disponibilità ad assumersi dei rischi!

Sfidando costantemente te stesso, non solo ti stai aprendo a nuove opportunità, ma stai anche facendo di te stesso un artista marziale migliore. Lungo la strada, diventi anche un individuo a tutto tondo.

Quindi vai avanti, migliorati; ti aspetta un nuovo, più eccitante e appagante viaggio di vita e arti marziali!

CONDIVIDI
Articolo precedenteCosa mangiare prima di praticare arti marziali
Prossimo articoloStoria delle arti marziali
Avatar
La nostra redazione è costantemente impegnata nel ricercare fonti attendibili e produrre contenuti informativi, guide e suggerimenti utili gratuiti per i lettori di questo sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here